due ragionamenti sul pallet design

Le sperimentazioni nel riuso e reinterpretazione del pallet in legno negli ultimi 15 anni o più  sono state prolifiche e a volte interessanti, nel tempo sono state declinate con diversi stili,

io stessa ho lavorato una decina di anni fa come designer per una azienda produttrice di pallets per la definizione di una linea di arredi a partire dalla produzione industriale di questi prodotti.
Ci sono dei punti da chiarire: non sempre il pallet è una buona soluzione per ambienti rasidenziali e per gli ambienti di vendita, ad esempio quelli alimentari.

 

Un paio di punti da approfondire,  non per dissuaderti da reimpiegare e reinterpretare il pallet, ma per usarlo in modo attento

Il pallet in legno NON E' ECONOMICO
a meno che non sia un pallet rotto/dismesso, quindi un pallet chiamato "usa e getta", di bassa qualità, con spessori e qualità dei legni scarsi, non il pallet massiccio che si vede reimpiegato solitamente,
oppure  a meno che sia stato rubato.
Anche se per vostra etica ammetteste il furto, nonstante il mercato dei pallet rubati sia piuttosto ampio, la moda di questi anni non ha reso i prezzi così comvenienti.

 


IL PALLET PUO' NON ESSERE IGIENICO : il pallet va ovunque, viene appoggiato ovunque, trasporta di tutto e assorbe tutto, inoltre è difficile spostarlo per pulire la porzione di pavimento che copre (sono pesanti e lo sono ancor più quando ne viene assemblato più di uno).

 

No, non sono un'ossessiva dell'igiene, ma vedo progetti in cui i pallet usati vengono usati come letti, divani, portapiatti, tavoli, espositori per frutta e verdura in negozi alimentari e ho avuto l'occasione nel mio lavoro di venire a contatto con analisi riguardanti i legni dei pallet usati. La prassi vuole ad esempio che quando un pallet viene riutilizzato dalle aziende per il trasporto di alimenti - che sono confezionati e imballati in cartoni- viene rigenerato.

CONSIGLI PER L'USO DEL PALLET

Se siete ispirati da qualche composizione con pallets,

- non posizionate strutture difficili da spostare o che causano difficile accesso alla pulizia del pavimento in cucina o in locali commercio alimentare o ristorazione (negli ultimi due casi al primo conrollo igienico sanitario potreste aver problemi nello spiegare come procedete con l'HACCP).
- compratelo nuovo, oppure trattatelo adeguatamente:

passate un igienizzante (una soluzione di acqua e candeggina), levigate eventualmente la superficie o spazzolatela per un effetto ancora più usato, e trattatela con vernici trasparenti o coprenti. Se non volete perdere la patina usata del legno, usatelo in giardino, tornerà a riformarsi presto, oppure ricomponetela con impregnanti ingrigenti e un po' di savoir faire artistico.

 

Buon lavoro!